Si è svolto stamattina il primo incontro del tavolo di confronto tra Miur e sindacati sulla semplificazione amministrativa.

Per l’Amministrazione erano presenti il Capo di Gabinetto dott.ssa Sabrina Bono, che ha condotto la riunione, il dott. Rocco Pinneri, Vice Capo di Gabinetto, la dott.ssa Donatella Solda Kutzman, dirigente del Gabinetto, il Capo Dipartimento dott.ssa Rosa De Pasquale, il Direttore Generale dott.ssa Carmela Palumbo e la dott.ssa Laura Galimberti per l’edilizia scolastica.

Erano rappresentate tutte le forze sindacali di comparto e di area.

Per la Dirigentiscuola, presenti Francesco Nuzzacci e Laura Biancato, che sono entrambi intervenuti.

L’Amministrazione ha delineato una piattaforma di discussione, basata su tre macro-aree, sintesi delle sollecitazioni ricevute durante le ultime agitazioni proclamate dai sindacati dei Dirigenti Scolastici, ma anche mutuate da documenti che il Miur ha acquisito in questo ultimo anno.

Gli ambiti proposti sono :

1 – Responsabilità: tutto ciò che attiene alla responsbilità della scuola e del DS, dalla normativa sulla sicurezza alla gestione del contenzioso, passando per l’ultima attribuzione della verifica sull’obbligo vaccinale.

2 – Procedure: questioni legate alla semplificazione dei processi, dal codice dei contratti, all’anticorruzione, alla trasparenza, ai processi documentali.

3 – Immissione dei dati: sistemi informativi del Miur, monitoraggi, flussi di dati anche verso altre amministrazioni.

La riunione si è svolta in un clima di fattiva collaborazione, con l’apprezzamento da parte di tutti i sindacati verso lo sforzo di confronto dell’Amministrazione. Se queste sono le premesse c’è da augurarsi che si possa arrivare ad un documento congiunto di tutte le OO.SS. rappresentative presenti al tavolo, anche per “condizionare” eventuali resistenze dell’Amministrazione. I problemi della dirigenza non hanno appartenenza politica e/o sindacale!

Nel giro di tavolo seguito all’introduzione da parte di Bono, Solda e Pinneri, si è verificata una vasta e confortante convergenza da parte di tutte le forze sindacali sui temi più scottanti e di urgente soluzione, in particolare sulla necessità :

  • di semplificare ed adattare alla scuola la normativa sulla sicurezza, il codice dei contratti e le norme sull’anticorruzione e la trasparenza;
  • di rivedere la nuova normativa sulle vaccinazioni;
  • di risolvere l’incongruenza tra la complessità amministrativa e l’inadeguatezza delle segreterie;
  • di modificare drasticamente con una diversa organizzazione la quantità e la temporizzazione dei bandi e dell’attribuzione dei fondi;
  • di evitare l’aumento del contenzioso.

I lavori proseguiranno, con l’obiettivo di entrare nei dettagli delle macro-aree ed individuare soluzioni praticabili, anche rapide, secondo un’agenda definita per argomenti: il 19 giugno (procedure e immssioni dati), il 26 giugno (responsabilità e sicurezza) e il 3 luglio (organizzazione bandi PON e argomenti da completare).

Tutto sommato una mattina proficua, nella quale l’Amministrazione ha dimostrato disponibilità all’ascolto e al dialogo.

Ora tocca alla categoria non mollare la presa, portando ai prossimi incontri non parole, ma argomenti e soluzioni concrete.

Chiediamo la collaborazione delle segreterie regionali della Dirigentiscuola e di tutti i colleghi, iscritti e non, per segnalare piccoli e grandi problemi ed individuare soluzioni.

Oltre al documento già inviato alla dott.ssa Bono e pubblicato sul nostro sito,  dal titolo “La velenosa specificità della dirigenza scolastica”, proponiamo, come utile strumento di confronto, la sintesi dei punti emersi dalla discussione nel gruppo FB Dirigenti Scolastici Italiani (più di 2000 dirigenti scolastici), finalizzata alla raccolta di pareri ed argomenti importanti per il tavolo sulla semplificazione. La dimostrazione dello stile di Dirigentiscuola, che promuove l’apertura al dialogo e al confronto tra colleghi. Un nuovo sistema, una nuova occasione e opportunità che la categoria può utilizzare per essere propositiva. Questo è il momento di far sentire la propria voce! Ricordiamo  l’indirizzo al quale inviare le proposte: info@dirigentiscuola.org

Prossimo incontro il 14 p.v.,  con la presenza della Ministra Fedeli. A rappresentare DIRIGENTISCUOLA il Segretario Generale Fratta e il vice Di Martino.