Con nota prot. n. 0039042 del 18.12.2019 l’Ufficio di Gabinetto del MIUR ha convocato l’Organismo nazionale di conciliazione e raffreddamento, al fine di attivare le relative procedure di cui alla legge n. 146/90 sulle problematiche inerenti le criticità della dirigenza.

DIRIGENTISCUOLA esprime il suo compiacimento per questo risultato, giunto a seguito di una fervida attività che ha portato la scrivente O.S., unica fra tutte le OO.SS. rappresentative dell’Area Istruzione e Ricerca, a disdire entro i termini il vigente contratto d’Area, siglato in data 8/07/2019, allegando contestualmente la propria piattaforma programmatica per il CCNL 2019/2021. Tempestiva è stata anche la proclamazione dello stato di agitazione, che DIRIGENTISCUOLA, con nota del 23 ottobre u.s, ha comunicato ufficialmente alle competenti Istituzioni, a seguito dell’approvazione, nel corso di un Consiglio nazionale straordinario tenutosi ad Ischia il 19 e 20 ottobre u.s., di un documento di denuncia e protesta.

Ci fa piacere constatare che, sebbene con più 40 giorni di ritardo rispetto alla nostra iniziativa, anche le altre OO.SS. abbiano finalmente preso coscienza della necessità di intervenire con azioni più incisive a tutela della categoria.