La giornata di ieri, 30 gennaio, è stata piuttosto convulsa per l’accavallarsi dei rinvii cui abbiamo assistito, aventi ad oggetto i già fissati incontri presso la Funzione Pubblica ed il MIUR.

L’incontro confederale presso il Ministero della P.A., avente ad oggetto il memorandum d’intesa in materia di lavoro pubblico, era stato inizialmente previsto per il 4 febbraio p.v. E’ giunta ieri comunicazione di rinvio al 19 febbraio, con estensione anche ai rappresentanti delle organizzazioni sindacali di categoria aderenti alle confederazioni inizialmente convocate. Nulla da eccepire, se non una differenziazione oraria tra le varie sigle, che impedirà alle varie OO.SS. di poter avere un quadro completo delle proposte avanzate da tutte le altre. Della serie: che la mano destra non sappia cosa fa la sinistra. Ci chiediamo…cui prodest?

Ma il dicastero che maggiormente si è reso protagonista di un vero e proprio balletto di rinvii è stato il Ministero dell’Istruzione, tanto che dobbiamo fare un piccolo sforzo per rappresentare al meglio a chi ci legge il susseguirsi di convocazioni – rinvii – annullamenti…andiamo con ordine:

Apprezziamo l’efficienza dei rappresentanti del dicastero, ma ci chiediamo cosa succederebbe se un dirigente scolastico convocasse i rappresentanti sindacali alle 7.30 per la contrattazione d’istituto… Non solo: anche questa nuova convocazione è priva dell’o.d.g., da noi sollecitato in occasione della prima comunicazione ricevuta.

Ad ogni buon conto, forniamo una sintesi degli appuntamenti che, a seguito delle varie disdette, riconferme e quant’altro, siamo (definitivamente?) riusciti a calendarizzare:

  • 3 febbraio, ore 16.30: Ministero dell’Istruzione (convocazione OO.SS. comparto e area per l’applicazione del D.L. n. 1/2020);
  • 6 febbraio, ore 7.30: Ministero dell’Istruzione (convocazione OO.SS. area per incontro con Ministro dell’Istruzione);
  • 19 febbraio, ore 14.00: Funzione Pubblica (convocazione confederazioni e OO.SS. rappresentative per il memorandum d’intesa in materia di lavoro pubblico).