Il 18 e 19 corrente, come concordato durante l’incontro del 12 u.s., hanno avuto luogo due distinti incontri di informativa inerenti la valutazione dei dirigenti scolastici e il regolamento del concorso per dirigenti.

A rappresentare DIRIGENTISCUOLA erano presenti Fratta e Nuzzaci.

1) VALUTAZIONE DEI DIRIGENTI.

Sostanzialmente tutte le OO.SS. hanno confermato le richieste di rinvio, diversamente motivate, ovvero una valutazione su base volontaria. Singolare l’insistenza delle OO.SS. del comparto di volerla contrattare nonostante l’Amministrazione abbia più volte ribadito che la valutazione è prevista dalla legge e, quindi, non è materia oggetto di contrattazione, come i criteri della retribuzione di risultato.   DIRIGENTISCUOLA ha ribadito la propria contrarietà a qualsivoglia rinvio sine die per evitarla confermando al massimo un rinvio strategico al prossimo anno ma con strumenti ben diversi dall’ennesimo caravanserraglio studiato per farla fallire. Essendo chiara la volontà dell’Amministrazione di sperimentare comunque il sistema proposto senza alcuna conseguenza sulla retribuzione di risultato e temendo che la valutazione su base volontaria potesse fallire per mancanza di “volontari”, ha proposto una valutazione a campione.

Ritenendo, comunque, che il sistema previsto è destinato a fallire come i precedenti (… per tale fine è stato costruito!), DIRIGENTISCUOLA ha consegnato al Capo Dipartimento Rosa De Pasquale un dettagliato documento contenente proposte alternative, dichiarandosi disponibile ad un tavolo tecnico per approfondirla.

L’Amministrazione è stata ferma nel suo proposito di evitare qualsivoglia rinvio a tempo o sine die ritenendoli entrambi strategici e finalizzati all’annullamento della valutazione dopo un ventennio dalla previsione normativa. La valutazione ci sarà, ma, soprattutto, per testare il sistema proposto.

La scelta politica dell’Amministrazione è condivisa e condivisibile.

Sarà, quindi, emanata l’annunciata modifica alla direttiva n. 36 del 18/08/2016.

2) REGOLAMENTO CONCORSO.

Il Dr. Pinneri ha, sostanzialmente confermato quanto già comunicato dalla Dr.ssa Bono durante l’incontro del 12 u.s. In aggiunta ha precisato che la batteria dei quiz per la prova selettiva, ferma nel rapporto 1/3, sarà pubblicata unitamente al bando.