Su richiesta dei colleghi travolti dalle “bufale” che circolano sul web corre l’obbligo di fare alcune precisazioni. Fonti istituzionali comunicano che il CCNL è ancora al vaglio del MEF che darà il proprio parere in tempi brevi. Dopo i controlli del MEF il CCNL passerà al vaglio della Funzione Pubblica e del MIUR che già lo conoscono nei minimi particolari e infine ci sarà il visto della Corte dei Conti che deve obbligatoriamente svolgere il proprio compito entro quindici giorni dalla richiesta. L’iter si completerà in massimo due mesi. A questo punto dobbiamo chiederci : chi ha interesse a rallentare l’iter? Perché? Considerata la campagna mediatica scatenata contro i dirigenti all’alba della notizia dell’ipotesi di contratto gli interessati possono trarre le conclusioni.