Viste le scarse adesioni la dr.ssa Palermo invece di ritirare il suo ectoplasma, proroga i termini per la compilazione del portfolio perché sarebbe stata sollecitata (da chi?). Sensibile, quindi, alle richieste e tenendo conto che i dirigenti scolastici hanno molti adempimenti a cui ottemperare, ha prorogato i termini al 31 agosto!

Dura la reazione della DIRIGENTISCUOLA che ha ritenuto opportuno informare il Ministro, il sottosegretario Giuliano e il Capo di Gabinetto. L’argomento sarà, inoltre, trattato in un apposito incontro.

Se la categoria sarà compatta e darà un forte segnale, rifiutandosi in massa di compilare il portfolio e di sottoporsi ad una valutazione sganciata dalla retribuzione di risultato, il Governo capirà che i dirigenti scolastici non sono più disposti a essere maltrattati e sono pronti anche a scendere in piazza se questo è l’unico sistema per recuperare la DIGNITA’ calpestata in tanti anni soprattutto da chi avrebbe dovuto tutelarli.

DIRIGENTISCUOLA invita tutta la categoria a scaricare il modello di rifiuto e inviarlo all’Amministrazione.