Informativa MIUR sulla prova orale del concorso a dirigente scolastico

In data odierna, 17 maggio, il MIUR ha reso l’informativa sulle modalità di conduzione delle prove orali del concorso a dirigente scolastico, che inizieranno il 20 maggio per concludersi il 10 luglio, secondo il calendario già definito autonomamente da ogni commissione.
Per DIRIGENTISCUOLA ha partecipato all’incontro il vicepresidente nazionale Francesco G. Nuzzaci.
L’Amministrazione ha reso noto che, sulla scorta del Quadro di riferimento predisposto dal Comitato tecnico-scientifico e pubblicato il 7 maggio u.s., il presidente della commissione madre, dott. Bertuzzi, ha indirizzato un protocollo, a valere come direttiva, a tutti i membri delle sottocommissioni, secondo cui:
– ogni concorrente sarà esaminato in 50 minuti, con una percentuale di oscillazione, in più o in meno, del 10%;
– quotidianamente, prima della prova, saranno predisposte tre buste, contenente ciascuna un quesito, un caso, una domanda di lingua straniera ed una di informatica. Tutti i quesiti estratti e non utilizzati non verranno più riproposti nei giorni successivi, quando sarà il turno degli altri concorrenti;
– la valutazione sarà espressa con cifre intere e resa pubblica a fine giornata.
Terminati i lavori di tutte le commissioni, sarà stilata una graduatoria nazionale provvisoria, poi resa definitiva entro fine luglio e dalla quale attingersi per le nomine nel ruolo il primo settembre, nel numero autorizzato dal MEF.
DIRIGENTISCUOLA ha sollevato diverse obiezioni su questa procedura un po’ macchinosa perché non sembra garantire i canoni della trasparenza e di parità di trattamento dei candidati. E ha proposto all’Amministrazione di suggerire al presidente della commissione madre una sua modifica, nel senso della messa a punto – sempre da parte di ogni commissione – di una banca dati significativamente ampia, da integrare nel medesimo numero a mana a mano che i candidati sosterranno la prova: dalla quale gli interessati sorteggeranno quesito, caso, domanda di lingua straniera e di informatica oggetto del loro colloquio.
Seguiranno ulteriori informative sui posti da assegnare e loro distribuzione a base regionale, dopo la definizione delle ordinarie operazioni di mobilità e degli incarichi dirigenziali.