Formazione neo dirigenti: Concorrenza sleale

Formazione neo dirigenti: Concorrenza sleale

La pubblicità è l’anima del commercio! Giusto pubblicizzare il proprio prodotto o, nel caso che ci occupa, la propria proposta di formazione. Ingiusto e scorretto denigrare con fake news, con bombardamenti telefonici ad personam quando non si ha il coraggio di scrivere quanto viene detto al telefono sapendo che si rischiano querele e ci si espone a risarcimento dei danni materiali e morali.

Tutte le associazioni sono interessate alle deleghe dei circa 3.000 neo dirigenti che assumeranno servizio nel prossimo triennio, ed è naturale e normale, ma nel rispetto delle principali regole etiche e deontologiche, non con metodi che farebbero rabbrividire perfino i mafiosi della peggiore specie.

Offendendo, peraltro, l’intelligenza dei neo colleghi che sanno bene che la prima regola che un dirigente deve applicare è la  VERIFICA: IUXTA ALLIGATA ET PROBATA!

Ogni comunicazione, ogni notizia e/o versione dei fatti va verificata dagli atti, dai documenti, dalle prove!

Le persone corrette dovrebbero documentare ciò che affermano ovvero poter dimostrare ciò che affermano….ma non possono! Tempestare di telefonate i neo dirigenti per convincerli a diffidare della DIRIGENTISCUOLA affermando perfino che non è neanche un sindacato rappresentativo, la dice lunga sulla correttezza di questi mercenari. Ridicolo poi se a farlo sono mercenari di sigle che veramente non sono rappresentative. Anche il neo dirigente più sprovveduto può collegarsi  al sito dell’ARAN

https://www.aranagenzia.it/rappresentativita-sindacale-loader/rappresentativita/circolari.html  verificare e scoprire la verità facendosi un’idea dei personaggi e delle sigle che rappresentano.

Nella tabella i dati delle sigle rappresentative:

RAPPRES. 2016-2018 –     RILEVATA IL 31/12/14 RAPPRES. 2019-2021-RILEVATA IL 31/12/17
ANP 3.292  deleghe =                                                        38,40%                  ANP 3.319 deleghe =                                                      40,65%
FLC CGIL 1.587 deleghe =                                                 18,51%                     FLC CGIL 1.382 deleghe =                                          16,93%
CISL SC. 1.523   deleghe =                                                17,77%       CISL FSUR 1.291 deleghe =                                        15,81%
SNALS CONFSAL 714  deleghe =                                     8,33% FED. UIL S. RUA 611 deleghe =                                   7,48%
 FED. UIL SCUOLA RUA 656 292  deleghe =              7,65% DIRIGENTISCUOLA 554 deleghe =                          6,79%
DIRIGENTISCUOLA 461  deleghe =                              5,38% SNALS CONFSAL 517 deleghe =                                6,33%

Trattasi di rilevazione effettuata il 31/12/2017. Con i dati ad oggi DIRIGENTISCUOLA supererebbe abbondantemente anche la UIL! Questo spiega l’accanimento dei rappresentanti di questa federazione e il conseguente effetto boomerang. Ma spiega anche il perché del sodalizio con altra sigla non rappresentativa che assolda mercenari e fuoriusciti che hanno fatto il giro di tutte le parrocchie!!

Questi “signori” devono rassegnarsi. Più attaccano DIRIGENTISCUOLA con fake news e bufale di ogni genere e più perderanno consensi; ci sarà pure qualche sprovveduto o ingenuo che ci potrà cascare prima o poi capirà e reagirà, ma la maggioranza ha testa per pensare! Iniziassero a confrontarsi sulla tutela della categoria e sulla qualità dei corsi di formazione. Pubblicizzassero i loro prodotti…se li hanno!

Lascino liberi i neo colleghi di decidere con la loro testa, di iscriversi e frequentare i seminari che hanno come obiettivo la tutela e la formazione della categoria e, quindi, decidere liberamente a chi dare fiducia. Le deleghe “acquisite” con falsità e inganni non durano. Il tempo è sempre galantuomo. A che serve sovrapporre perfino le date dei propri seminari a quelli di DIRIGENTISCUOLA o anticiparli di qualche giorno? Sono strategie di basso profilo oltre che inutili.

Chi vuole iscriversi e frequentare i seminari organizzati e proposti da DIRIGENTISCUOLA lo può fare liberamente; può constatare la qualità della formazione, i servizi offerti, la consulenza h/24, le coperture assicurative, ecc…  e poi decidere liberamente. Basta cliccare sul link sotto riportato e seguire le istruzioni:

https://www.dirigentiscuola.org/verso-la-dirigenza-seminari-di-formazione/

Ai nuovi colleghi possiamo solo aggiungere PROVARE PER CREDERE E DIFFIDARE DEI GRILLI PARLANTI!

Conclude il presidente Fratta: “Non potevamo stare alla finestra a guardare e non dare una risposta ai tanti colleghi che, indignati, ci hanno contattato e informato delle telefonate, e non solo,  ricevute. Non è la prima volta che siamo costretti a contrastare e denunciare comportamenti che non onorano la categoria, ma tant’è. Continueremo a farlo  ogni volta che saremo costretti anche se ne vorremmo fare volentieri a meno.” 

 

Articoli correlati

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Articoli correlati
Non sono stati trovati articoli correlati
News recenti

Riconoscimento utente

Esegui il login per scaricare il materiale riservato