Come annunciato dal Presidente Gasparini a margine dell’ultimo incontro, l’ARAN convoca le OO.SS. per il 13 p.v. alle ore 10.00, i sindacati rappresentativi di Area per la ripresa delle trattative in vista della stipula del nuovo CCNL.

Finalmente la trattativa può essere ripresa, grazie soprattutto alle sollecitazioni al Ministro Bussetti da parte di Dirigentiscuola, nel corso dell’incontro dello scorso 29 agosto.

La prima reazione, anche emotiva, da parte dei Dirigenti scolastici, a questa notizia, non può che essere positiva, perché si riparte con una trattativa da troppo tempo arenata. Tuttavia, non si può sottacere l’assurdità, al limite del surreale, dovuta al fatto che un rinnovo contrattuale si avvii ad essere attuato sostanzialmente in coincidenza con la data di scadenza del periodo per il quale lo stesso contratto si rinnova (triennio 2016/2018), come da Dirigentiscuola più volte denunciato. Considerati i tempi della trattativa, infatti, è prevedibile che la bozza del contratto possa essere firmata non prima di fine ottobre.  Considerati i tempi della acquisizione dei previsti pareri, da parte dei competenti organi di controllo (MIUR, MEF, Funzione Pubblica, Consiglio di Stato…), è facile prevedere che… sotto l’albero di Natale potremo trovare… il nuovo CCNL…!!!