DIRIGENTISCUOLA REVOCA LA SOSPENSIONE DELLO STATO DI AGITAZIONE E PROMUOVE UNA PETIZIONE

DIRIGENTISCUOLA REVOCA LA SOSPENSIONE DELLO STATO DI AGITAZIONE E PROMUOVE UNA PETIZIONE

Di fronte all’indifferenza del Governo, sordo anche alle richieste del ministro Bianchi, gli organi statutari della DIRIGENTISCUOLA hanno deciso di revocare la sospensione dello stato di agitazione della categoria e di procedere con le previste manifestazioni.

Il 6 dicembre si scende in piazza a Palazzo Chigi per dar forza alle inascoltate richieste del Ministro Bianchi che, rompendo tutti gli schemi, farebbe bene ad unirsi alla protesta.

Tutti gli interessi e i riflettori accesi sulla categoria per fronteggiare l’emergenza COVID si sono spenti: ora i dirigenti scolastici non servono più! Per averne contezza, basta leggere l’incardinata legge finanziaria nella quale si esplicita un comportamento indegno e vergognoso del Governo che non onora neanche gli impegni presi e costringe alla protesta.

Se l’obbligatorio tentativo di conciliazione si risolverà in un nulla di fatto, bisognerà scendere in piazza e aderire a tutte le iniziative di disobbedienza civile che DIRIGENTISCUOLA proporrà. Se per essere ascoltati e rispettati si è costretti a DISOBBEDIRE, SOSPENDERE IL SERVIZIO, CHIUDERE LE SCUOLE sarà necessario farlo: la DIGNITÀ va recuperata con qualsiasi mezzo.

La storia e le problematiche incancrenite parlano da sole: è ora che tutte le OO.SS. rappresentative dell’Area tutelino seriamente e con i fatti la categoria.

Ancora una volta DIRIGENTISCUOLA invita ad un’azione comune tutte le sigle dell’AREA rinunciando a qualsivoglia primogenitura: i problemi dei dirigenti scolastici valgono più di ogni altro tipo di interesse.

In caso contrario, sarà la categoria a dover trarre le proprie conclusioni, dando un segnale forte a chi minaccia ferro e fuoco, ma si tira indietro quando tratta di arrivare ai fatti.

Oltre alla manifestazione di protesta, la tutta la categoria DEVE far sentire la propria voce.

DIRIGENTISCUOLA ha preparato una petizione da consegnare al Presidente del Consiglio Draghi e ai Ministri interessati.

Vi invitiamo a prenderne visione e a compilare il seguente modulo per la sottoscrizione :

 

PETIZIONE A SOSTEGNO DELLE RICHIESTE DELLA DIRIGENZA SCOLASTICA

 

La petizione potrà essere sottoscritta entro giovedì 2 dicembre p.v.

Articoli correlati

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Articoli correlati
Non sono stati trovati articoli correlati
News recenti

Riconoscimento utente

Esegui il login per scaricare il materiale riservato