La gravità di quanto successo in Veneto e le vergognose ipocrisie di quanti hanno portato al suicidio il collega Pecchini,  ha indotto Dirigentiscuola a denunciare, con la nota allegata, l’abbandono da parte dell’Amministrazione, nella fattispecie dell’USR Veneto.

Il Presidente Fratta “Consegnerò personalmente la lettera al Capo Dipartimento Dr.ssa Carmela Palumbo nel pomeriggio odierno chiedendo di disporre adeguati controlli per verificare le responsabilità di quanti, pur a conoscenza dei fatti, peraltro già noti e segnalati anche dalla collega Valeria Guazzieri oltre che dallo stesso Pecchini. Tragedie del genere non si devono più verificare! L’Amministrazione deve sostenere i dirigenti che rispettano la legge e rimuovono illegittimità e irregolarità troppo spesso tollerate.  L’Amministrazione non può stare a guardare o lasciarsi intimidire da nessuno abbandonando i dirigenti scolastici. Voglio augurarmi che i Segretari Generali delle OO.SS. che hanno crocifisso il povero Pecchini rimuovano i segretari provinciali, firmatari della vergognosa denuncia  e, invece di proteggerli, espellano i soci responsabili degli attacchi feroci che hanno indotto il collega al suicidio.  Per contrastare simili fenomeni abbiamo dovuto costituire una task force pronta ad intervenire ogni qualvolta verranno segnalati fenomeni analoghi.”