In data 30 marzo 2018 il MIUR sottoscrive un accordo SEGRETO sulla valutazione dei DIRIGENTI SCOLASTICI con le OO.SS. della quadruplice. Accordo che la Dr.ssa Palermo si è rifiutato di consegnare in copia alla DIRIGENTISCUOLA che ne ha fatto richiesta durante l’incontro del 16 u.s., limitandosi a darne lettura.  Accordo che i firmatari si sono guardati bene di pubblicare. Accordo, quindi, sottoposto a censura!

Incredibile, ma vero! La categoria non ha il diritto di sapere cosa è stato scritto contro di loro; cosa è stato deciso alle loro spalle. Non ha diritto di sapere che le OO.SS. hanno deciso che la valutazione non deve prevedere alcuna ricaduta sulla retribuzione di risultato.

 DIRIGENTISCUOLA ha inoltrato formale richiesta alla Dr.ssa Palermo invitandola a trasmettere copia dell’accordo entro giorni cinque e a pubblicarlo sul sito del MIUR.

“Ancora non hanno capito che ormai il Re è nudo – conclude il Segretario Fratta. Non solo le OO.SS. si rifiutano di redigere, come buona norma e regola vuole, il verbale di ogni incontro per non lasciare traccia di quello che succede durante gli incontri impedendo, a chi ne avesse interesse, qualsivoglia tutela,   ma sottoscrivono anche accordi che i dirigenti scolastici non devono conoscere. Incredibile ma vero!  Con la presenza di DIRIGENTISCUOLA al tavolo …il Re è nudo!  La categoria ora sa veramente quello che si decide sulla loro pelle e può rendersi conto del perché e per merito di chi i dirigenti scolastici  sono maltrattati, vessati da molestie burocratiche e  retribuiti come FUNZIONARI O IMPIEGATI e, dulcis in fundo, alla loro valutazione non deve corrispondere la retribuzione di risultato che, e vale la pena di ricordarlo, per gli altri dirigenti di pari fascia, ammonta a circa 19.000 euro di differenza. Semplicemente vergognoso! La categoria dovrebbe indignarsi e reagire in modo determinato”