Un milione di firme per scuole sicure.

Un milione di firme per scuole sicure.

DIRIGENTISCUOLA, il sindacato nazionale dei presidi, mobilita il mondo della scuola, famiglie studenti e personale docente e Ata, finalmente uniti, per reclamare maggiore attenzione da parte del Ministro  della Pubblica istruzione Fioramonti e del Governo sui temi della sicurezza.

Dopo i recenti luttuosi eventi e le diverse condanne inflitte ai dirigenti scolastici per carenze addebitabili soltanto agli Enti proprietari degli edifici scolastici (comuni e province), un moto di ribellione e’ partito dai Presidi che hanno deciso di incrociare le braccia e proclamare lo stato di agitazione della categoria e la disobbedienza civile, se non si stanziano fondi straordinari  per la messa in sicurezza delle scuole. Sono disposti a consegnare le chiavi delle loro scuole ai prefetti se da parte del Governo non giungessero precisi impegni e concrete risposte a quanto denunciato da anni. Di seguito il DOCUMENTO-DENUNCIA del Consiglio Nazionale di DIRIGENTISCUOLA:

Il Consiglio Nazionale, riunitosi in seduta straordinaria ad Ischia in data 19 e 20 ottobre 2019, nel mentre il ministro Fioramonti, nonostante avesse fissato l’incontro per il 7/10/2019, sei giorni prima lo annullava sine die per improrogabili e sopraggiunti impegni,

PROCLAMA

lo stato di agitazione della categoria e la disobbedienza civile. Persistendo lo stato di indifferenza e la mancata emanazione, dopo 11 anni, dei decreti di adeguamento della normativa sulla sicurezza alle strutture scolastiche, che, ai sensi dell’art. 3, c. 2 del D.lgs n. 81/2008, dovevano essere emanati entro 24 mesi dall’entrata in vigore della norma,

ANNUNCIA

la chiusura delle istituzioni scolastiche non a norma e la contestuale consegna delle chiavi al Prefetto oltre alla denuncia alle competenti Procure della Repubblica,

INVITA

le famiglie, gli studenti, il personale della scuola, gli alunni e la società civile a sostenere lo stato di agitazione sottoscrivendo, per la tutela e l’incolumità, in primis, degli alunni la denuncia reperibile al seguente link:

 

https://forms.gle/xxPcbL5qDKy82GBFA

 

NON SI PUO’ MORIRE A SCUOLA – NON SI PUO’ RITENERE RESPONSABILE CHI NON HA POTERE DI INTERVENIRE PER METTERE A NORMA GLI EDIFICI SCOLASTICI – NON SI PUO’ CONTINUARE A MOLESTARE IL DIRIGENTE CON BEN 53 INUTILI ADEMPIMENTI RILEVATI DALLO STESSO MIUR.

Articoli correlati

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Articoli correlati
News recenti

Riconoscimento utente

Esegui il login per scaricare il materiale riservato