ESITO INCONTRO AL MINISTERO SUGLI ORGANICI DEI DIRIGENTI PER L’A.S. 2021-2022

ESITO INCONTRO AL MINISTERO SUGLI ORGANICI DEI DIRIGENTI PER L’A.S. 2021-2022

Si è tenuto in data odierna l’incontro con il nuovo Capo Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e formazione, Dr. Stefano Versari.

In apertura il Dr. Versari ha espresso con viva commozione lo sgomento per la vicenda che ha colpito la collega, Dr.ssa Giovanna Boda. Una vicenda di dolore umano che ha coinvolto un’intera famiglia, a cui l’Amministrazione ha manifestato la propria vicinanza. Sull’argomento ha chiesto subito la parola il Presidente DIRIGENTISCUOLA Fratta, che ha evidenziato come, nel corso dell’incontro tenutosi ieri all’ARAN, le Confederazioni abbiano proposto la predisposizione di forme di tutela dall’ abuso del diritto di cronaca, svilito nella sua funzione di informare per inseguire a tutti i costi quel sensazionalismo che porta a distruggere l’immagine di personaggi pubblici prima ancora che siano intervenute eventuali condanne degli organi giudiziari.

Si è poi entrati nel merito della discussione, rispetto alla quale si è svolta la consueta passerella nella quale le OO.SS. convocate hanno parlato a ruota libera, facendo un pot-pourri con cui si è andati ben al di là del circoscritto o.d.g., inerente l’informativa sugli organici per il prossimo anno scolastico.

Aspetto, questo, sottolineato dal Presidente Fratta nel corso del proprio intervento, ripetendo che si tratta di una questione di metodo: i problemi vanno affrontati singolarmente, cercando soluzioni concrete e attenendosi all’ordine del giorno dell’incontro che, altrimenti, rischia di diventare una psicoterapia di gruppo.

Sappiamo ormai bene quali siano i problemi: il punto, ora, è il come affrontarli! Cosa che DIRIGENTISCUOLA ha ribadito in più occasioni, non ultima la vicenda relativa ai colleghi fuori regione per la quale si era richiesto un tavolo specifico.

Entrando nel merito della questione all’o.d.g., il Presidente Fratta ha informato l’Amministrazione di aver provveduto ad inoltrare, prima dell’inizio dell’incontro, richiesta di confronto ai sensi dell’art. 5 del vigente CCNL. Non convince, infatti, l’orientamento espresso nella bozza di decreto sugli organici, dal quale si evince chiaramente l’intenzione di non attuare la previsione contenuta nella legge di Bilancio in merito alla revisione dei parametri per il dimensionamento delle istituzioni scolastiche.

L’Amministrazione ritiene, infatti, che l’aver stabilito nuovi parametri limitatamente al prossimo a.s. costringerebbe al conferimento di incarichi annuali, cosa in palese contrasto con quanto previsto dal D.Lgs. 165/2001. Ciò, come precisato dal DG per il personale scolastico, Dr. Filippo Serra, impedirebbe di mettere le sedi neodimensionate a disposizione della mobilità interregionale e dei nuovi conferimenti d’incarico, anche alla luce della relazione tecnica alla legge di bilancio che non dispone l’incremento delle facoltà assunzionali e non dispone l’autorizzazione ad assumere a tempo indeterminato.

Posizione, questa, su cui DIRIGENTISCUOLA non è assolutamente d’accordo e che contesterà in sede di confronto.

Vero è che, come ha avuto modo di precisare il Dr. Versari nel corso della sua replica, molti dei problemi posti oggi, per l’ennesima volta, all’attenzione dell’Amministrazione sono dovuti anche all’acquiescente complicità di quelle sigle sindacali che, al momento opportuno, non hanno prestato il consenso a soluzioni diverse e di maggior tutela per la categoria dirigenziale. Un esempio fra tutti: all’atto della firma del vigente CCNL 2016-2018, perché ci si oppose alla proposta, appoggiata da DIRIGENTISCUOLA, di innalzare il limite del 30% della mobilità interregionale?

Abbiamo ascoltato con compiacimento queste verità finalmente riconosciute dall’Amministrazione nella persona del Dr. Versari che, a sua volta, ha pubblicamente apprezzato lo stile diretto del Presidente Fratta, sempre schietto ed appassionato del difendere gli interessi della categoria.

In conclusione, ad esplicita richiesta è stato comunicato che il numero dei pensionamenti per il prossimo a.s. è pari a 470 unità, confermando le previsioni di DIRIGENTISCUOLA.

Articoli correlati

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Articoli correlati
Non sono stati trovati articoli correlati
News recenti

Riconoscimento utente

Esegui il login per scaricare il materiale riservato