Delle due l’una o al Ministero non si rendono conto che la categoria sta esplodendo o vogliono la rivolta se non la rivoluzione. Chiedere ai dirigenti scolastici di compilare entro il 20 luglio il mega questionario-rilevazione sulla scuola digitale, dopo che DIRIGENTISCUOLA  ha, nel corso dell’informativa e ai tavoli tecnici, invitato l’Amministrazione a evitare l’ennesima molestia, è una provocazione.

DIRIGENTISCUOLA  scrive alla FEDELI due distinte lettere per chiederle di  differire almeno al nuovo anno scolastico il questionario e per seppellire definitivamente l’aborto della valutazione.