COSTITUZIONE IN GIUDIZIO DEL DIRIGENTE: CONTINUANO GLI ABUSI DELL’AMMINISTRAZIONE

COSTITUZIONE IN GIUDIZIO DEL DIRIGENTE: CONTINUANO GLI ABUSI DELL’AMMINISTRAZIONE

Continuano a pervenire segnalazioni circa la discutibile prassi, da parte dell’Amministrazione, di delegare i dirigenti scolastici alla costituzione in giudizio per il contenzioso sorto nelle rispettive istituzioni. DIRIGENTISCUOLA è stata investita della questione già diversi anni fa, nel 2016, attivandosi con una diffida trasmessa agli organi istituzionali coinvolti per mettere in evidenza l’illegittimità – un vero e proprio abuso –  del ricorso all’istituto della delega per svolgere la difesa dell’Amministrazione, unico e solo legittimato passivo.

Vero è che, in alcune isolate situazioni, possa rivelarsi opportuno un più diretto coinvolgimento del dirigente, laddove siano in gioco responsabilità dirette che richiedano interventi più appropriati e provenienti da chi abbia una piena cognizione del caso; ma è altrettanto vero che, nella vigente normativa, non si rinviene alcun obbligo ad adempiere a quanto delegato dall’Amministrazione, se non un onere alla trasmissione di una relazione sui fatti in causa.

Riportiamo di seguito il link al comunicato pubblicato illo tempore con i relativi allegati, compreso un modello per la declinazione della delega alla costituzione in giudizio.

SUB-DELEGA COSTITUZIONE IN GIUDIZIO

Articoli correlati

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Articoli correlati
Non sono stati trovati articoli correlati
News recenti

Riconoscimento utente

Esegui il login per scaricare il materiale riservato