Il sindacato DIRIGENTISCUOLA Di.S.Conf., l’unico sindacato di soli dirigenti scolastici, presieduto da Attilio Fratta, ha inviato una lettera, con migliaia di sottoscrizioni, al presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, e ai due vice presidenti Matteo Salvini e Luigi di Maio, per esprimere contrarietà, frustrazione e umiliazione della categoria nei confronti di tale provvedimento.

 “Vorrei prima di tutto chiarire che ho pubblicato la lettera sul sito del sindacato senza intestazione, perché volevo che proprio tutti, indifferentemente, potessero firmarla e per evitare qualsiasi merito in proposito – spiega all’Adnkronos Fratta -. Un tale controllo nei confronti dei presidi è grave, molto grave. L’eventuale attuazione del provvedimento sui controlli biometrici “è la prova provata della mancanza di conoscenza, da parte dei parlamentari, dei meccanismi di funzionamento delle istituzioni scolastiche, del ruolo, delle funzioni e delle competenze del Dirigente previste dalle norme vigenti e, soprattutto del Ccnl dell’Area Istruzione e ricerca. – scrive Fratta sul sito Dirigenti Scuola -. I parlamentari della Repubblica evidentemente non sanno che il dirigente scolastico non ha un orario d’ufficio e non potrebbe essere altrimenti. Se così non fosse sarebbe un altro ingiustificabile attacco a una categoria alla quale è affidato il compito di formare uomini e cittadini. Attacco a una categoria che, nonostante percepisca una retribuzione pari al 50% di quella dei colleghi di pari fascia, continua a far funzionare le scuole lavorando di media oltre 12 ore al giorno”. grave, come avevo spiegato in commissione cultura e affari parlamentari”.

Link per l’articolo

https://www.adnkronos.com/fatti/cronaca/2019/04/12/impronte-digitali-scuola-protesta-presidi_i9xd6Nu3TS0gFxYgoxtw9L.html

LA PROTESTA CONTINUA

Istruzioni per accedere alla lettera e firmarla:

  • evidenziare il seguente link   http:\\tinyurl.com\y5sx84em
  • tasto destro cliccare compare vai a  http:\\tinyurl.com\y5sx84em e compare la lettera
  • cliccando sul link in fondo alla lettera si accede al modulo firme