Numerosi colleghi, da diverse parti d’Italia, ci segnalano, allarmati, la paralisi delle loro istituzioni scolastiche per l’assenza del Direttore dei servizi generali e amministrativi e per l’impossibilità di una sua sostituzione: vuoi per carenza di personale avente titolo, non esistendo una norma che abiliti a precettare assistenti amministrativi che non abbiano la seconda posizione economica, vuoi per difficoltà tecniche – presunte o reali – di accreditamento dei potenziali sostituti (quando si trovano e barcamenandosi nell’intricata selva di un’incredibile stratificazione di disposizioni contrattuali!) sulle diverse piattaforme informatiche.

Con la solita politica e sistema di tutela più delle persone che delle istituzioni le OO.SS. del comparto, con pretese assurde e dequalificanti, stanno  ritardando la pubblicazione del bando di concorso fermo da oltre due anni. Nel mentre si approvano norme che, vista la delicatezza del ruolo, richiedono titoli di studio specifici, si blocca il bando nel tentativo di far assumere persone prive di ogni titolo e competenza.

Sensibile al “grido di dolore”, DIRIGENTISCUOLA ha chiesto, con la lettera allegata, un incontro urgente all’On. Ministro Bussetti.